La Pecora Altamurana

pecore di razza altamurana
La Pecora Altamurana (BA)

La sua area di allevamento comprende il territorio che dall' Adriatico, si spinge nell'interno sino a Matera e Potenza

ovini di altamura
Masseria Viti De Angelis - Altamura

La consistenza numerica della Pecora di Altamura è ormai nell'ordine di meno di un migliaio di capi e l'azione selettiva finalizzata alla salvaguardia del patrimonio genetico.

L'Atamurana (o Moscia, delle Murge) è una razza ovina italiana a triplice attitudine (latte, carne e lana).

L'Atamurana (o Moscia, delle Murge) è una razza italiana a prevalente attitudine alla produzione di latte. Un tempo era considerata una razza a triplice attitudine (latte, carne e lana). Si ritiene che la pecora "Moscia", cosiddetta per i filamenti lanosi poco increspati e cadenti del suo vello, provenga dagli ovini di razza asiatica o siriana del Sanson (Ovis aries asiatica) e precisamente dal ceppo di Zackel. La sua area di allevamento comprende tutto il territorio che dall' Adriatico, tra Margherita di Savoia e Bari, si spinge nell'interno sino alle zone alte delle province di Matera e Potenza. E' diffusa anche negli agri di Foggia e Manfredonia. Generalmente il sistema di allevamento è semibrado. Molti greggi compiono durante l'anno la piccola (verticale) transumanza tra l'alta Murgia e le zone pedemurgiane. La consistenza numerica è ormai nell'ordine di meno di un migliaio di capi e l'azione selettiva è finalizzata alla salvaguardia del patrimonio genetico. Lo scopo del miglioramento genetico è quello di migliorare, in soggetti di buona taglia, costituzionalmente robusti, validi morfologicamente e precoci nello sviluppo, l'attitudine alla produzione del latte e, subordinatamente, della carne, rinforzando nel contempo l'attitudine alla produzione della lana. Produce lana da materasso di alta qualità, in un mercato ormai inesistente.

CLICCA QUI Per Scaricate un Libretto sulla Pecora Altamurana

        >  Taglia:  media 
        >  Testa:  leggera,  allungata,  a  volte  con  corna  corte. Orecchie  piccole orizzontali,  ciuffo  di  lana in fronte; 
        >  Tronco: dorso  e  lombi  rettilinei,  groppa  spiovente  e  non  larga,  addome  rotondo  e  voluminoso, 
                   coda lunga e sottile, mammella sviluppata, ben attaccata, con pelle fine e capezzoli mediamente sviluppati; 
        >  Vello:  bianco, aperto, biocchi appuntiti, esteso, coprente il tronco, collo, base del cranio e coda; 
        >          Pelle e pigmentazione: pelle sottile, elastica e di colore bianco rosato con lieve picchiettatura o 
                   piccole macchie rotondeggianti e di colore scuro o grigiastro sulla faccia, nelle zone orbitali e nelle 
                   parti inferiori degli arti; lingua, palato ed aperture naturali rosei, ma talvolta con piccole macchie scure; 
        >  Arti:   lunghi e dritti con appiombi regolari; unghielli solidi generalmente di colore avorio; 
        >  Altezza media al garrese: Maschi cm 71, Femmine cm 65. 
        >  Peso medio: Maschi kg 53, Femmine kg 39.