Le Mandorle di Altamura

Le Mandorle di Altamura.

Venivano Prodotte e lavorate (a mano) nelle masserie Murgiane, di pezzatura grossa, con un sapore carico e pastoso, ideali nella produzione di dolci e in pasticceria.

Masseria Viti De Angelis

Le mandorle, ricche di vitamine e Sali minerali. Efficaci nel preservare e mantenere in salute arterie, cuore e ossa, fanno bene alla salute.

Anche il mallo (buccia) della mandorla ha il suo uso, come brace in grigiatura dona un'aroma speciale.

Ricche di proteine, carboidrati, vitamina E e minerali, le mandorle sono un alimento ricostituente ed energizzante. Il notevole apporto di acidi grassi mono e poli-insaturi e fitosteroli abbassa il colesterolo proteggendo l'apparato cardiovascolare. Grazie al buon contenuto di calcio, se ne consiglia il consumo in caso di fragilità ossea e osteoporosi. La spiccata dolcezza e la naturale fragranza della cultivar Filippo Cea sono cifra significativa di tutti i prodotti della filiera.

Articolo tratto da Mondo del Gusto
Altamura Bari rinasce antico dolce di mandorle "dolcemandorla":

La mandorla è, un frutto dai mille impieghi. Primo fra tutti è quello in alta pasticceria. Questo frutto, che noi sulle Murge abbiamo l'onore e l'orgoglio di coltivare, è anche e soprattutto un frutto biologico ed "ecologico".

I mandorli, come specie arborea da frutto, non hanno bisogno di enormi trattamenti fitosanitari per cui la loro coltivazione non inquina il terreno, rendendo così più ecologico il suolo su cui crescono. Ecco perchè viene anche definito ecologico.

Il cuore della mandorla è un candido nocciolo "u' nuzz", ben custodito da un guscio duro, che lo conserva come un forte scrigno conserva un prezioso tesoro.

Per ottenere questo prelibato frutto bisogna raccoglierlo, pulirlo dalla scorza morbida che lo avvolge, essiccarlo al sole, schiacciarlo "cazzall", separarlo del guscio ormai rotto, bollirlo ed infine ripulirlo della buccia scura.

Tutte queste fasi sono ripagate con un frutto che, unito a uova freschissime, miele, zucchero e burro crea un impasto morbido e saporito utilizzato da maestri pasticceri per la creazione di un dolce d'eccezionale bellezza e sapore, il Dolcemandorla.

Il dolce, dopo un'adeguata cottura in forno che ne perfeziona il sapore, viene ricoperto con un sottile strato di cioccolato bianco di finissima qualità, su cui viene poggiato uno strato di mandorle tagliate a lamelle finissime, che rimarca l'essenza stessa del dolce.

La ricetta che dà origine al Dolcemandorla in realtà affonda le sue origine nel medioevo ed è legato in particolar modo a Federico II di Svevia. Un sovrano che tanto ha influito sulla cultura dei popoli della Murgia e tanto ha lasciato in eredità, tra cui il Dolcemandorla.
Nel menù del potente re, infatti, non mancava mai un dolce fatto di mandorle e miele, di regale aspetto e di prelibato sapore.

Da quella antica ricetta il Consorzio Artigiano Dolci di Puglia ha saputo elaborare e presentare a tutti noi questo apprezzato dolce. Inoltre sempre a base di mandorle produce anche pasticcini di mandorle, sfogliatelle di canosa, cestini di mandorle, salumi e formaggi "dolci".

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI
        
        Per 100 gr di Mandorle Secche
        
        Calorie:          590,0 kcal
        Proteine:          21,4 g
        
        Carboidrati:       18,67 g 
          >zuccheri         4,63 g
        
        Grassi:            52,52 g
          >saturi           3,9 g
          >monoinsaturi    33,41 g
          >polinsaturi     12,36 g
          >colesterolo         0 mg
        
        Fibra Alimentare:   9,9 g
        Sodio:             19,0 mg
        Alcol:                0 g